Aggiornamento attività Commissario

 

COMUNICATO STAMPA DEL 15 LUGLIO 2020

APPROVAZIONE DEL PRIMO PIANO STRALCIO DELLE OPERE PUBBLICHE DANNEGGIATE A SEGUITO DEGLI EVENTI SISMICI DELL’ISOLA DI ISCHIA DEL 21 AGOSTO 2017.

 

Il Commissario straordinario, sulla base di quanto stabilito dall’art. 22 comma 1 lett. a) e b), dall’art. 26 comma 1, dall’art. 26 comma 2 lett. a), dall’art. 26 comma 5, dall’art. 29 comma 1 e dall’art. 30 comma 6, del Decreto Legge n. 109 del 28 settembre 2018 ha, tra i suoi compiti, quello di predisporre e approvare il “Piano delle opere pubbliche”, per la riparazione e il ripristino degli edifici pubblici e delle infrastrutture, assicurandone la loro funzionalità.

Allo scopo:

  • Un primo incontro presso la struttura commissariale di Napoli, si è tenuto in data 06/02/2019, con i comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno, cui è stata richiesta la trasmissione degli elenchi delle opere pubbliche e beni culturali, danneggiati dal sisma, da inserire nel redigendo piano delle OO.PP.;

  • Il 23/07/2019 è stata indirizzata al comune di Lacco Ameno la nota prot. n. 1889/CS/Ischia, con ad oggetto la presa d’atto delle funzioni di soggetto attuatore del comune di Lacco Ameno per il recupero del complesso archeologico di Santa Restituta (su cui si fonda il Municipio di Lacco Ameno), e contestuale richiesta di trasmissione della convenzione tra l’ente e la Curia Vescovile;

  • Il 10/09/2019 è stata indirizzata al comune di Forio la nota prot. n. 3215/CS/Ischia, di riscontro alla richiesta da parte del Comune di Forio dell’inserimento degli interventi di recupero dei locali del Municipio;

  • In data 05/12/2019 si è tenuto un incontro presso la struttura commissariale di Napoli, tra il Commissario straordinario ed i rappresentanti dei comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno, allo scopo di predisporre un elenco definitivo ed esaustivo delle opere da inserire nel redigendo piano delle OO.PP.;

  • In data 17/12/2019 si è tenuto un incontro e contestuale sopralluogo congiunto, in località Isola verde ex S.S. n. 207 Km 27+500, tra i tecnici della struttura commissariale e quelli della Città Metropolitana di Napoli, al fine di esaminare e valutare l’inserimento dell’opera di ricostruzione di un muro di contenimento, all’interno del redigendo piano delle OO.PP.

  • Successivamente sono intervenute:

  • Nota prot. n. 3243/CS/Ischia del 09/01/2020, indirizzata al comune di Lacco Ameno, di sollecito per la predisposizione e la trasmissione della stima dei costi necessari al miglioramento sismico del Palazzo Municipale di Lacco Ameno;

  • Nota prot. n. 3255/CS/Ischia del 09/01/2020, indirizzata al comune di Casamicciola Terme, di sollecito della stesura e contestuale trasmissione dell’elenco dei beni pubblici e infrastrutture danneggiate dal sisma del 21 agosto 2017, da inserire nel redigendo piano delle OO.PP.;

  • Nota prot. n. 3256/CS/Ischia del 09/01/2020, indirizzata alla Città Metropolitana di Napoli e p.c. alla Regione Campania, comune di Casamicciola Terme e comune di Lacco Ameno, di sollecito alla trasmissione delle opere da includere nel Piano OO.PP.;

  • Nota prot. n. 3753/CS/Ischia del 30/01/2020, indirizzata alla Regione Campania, di sollecito alla trasmissione dei costi sommari relativi alla riparazione e l’adeguamento sismico del serbatoio idrico di Casamicciola Terme;

  • Nota prot. n. 4788/CS/Ischia del 11/05/2020, indirizzata al comune di Casamicciola Terme, di sollecito della stesura dell’elenco degli edifici pubblici e/o opere pubbliche danneggiate dal sisma del 21 agosto 2017;

  • Nota prot. n. 4796/CS/Ischia del 12/05/2020, indirizzata alla Città Metropolitana di Napoli, di sollecito dell’inoltro elenco degli edifici pubblici e/o opere pubbliche danneggiate dal sisma del 21 agosto 2017, in attuazione art. 26 comma 2, lett. a) del D.L. 109/2018;

  • Nota prot. n. 4822/CS/Ischia del 13/05/2020, indirizzata al comune di Forio, di sollecito all’inoltro dell’elenco delle OO.PP. danneggiate dal sisma del 21 agosto 2017, in attuazione art. 26 comma 2, lett. a) del D.L. 109/2018.

A seguito della trasmissione degli elenchi conclusivi, in ultimo dal comune di Casamicciola Terme in data 15/06/2020, delle opere pubbliche da annettere nel redigendo primo piano delle OO.PP., si è provveduto a una disamina delle stesse, in rapporto a quanto stabilito all’art. 26 comma 2 lett. a) del D.L. 109/2018, perché la loro attuazione non risulti d’ostacolo a pianificazioni presenti o future prossime.

A conclusione, si è proceduto alla predisposizione di un consuntivo dei beni e delle infrastrutture proposte e alla predisposizione della bozza dell’Ordinanza Commissariale de quo, oggetto di esame nelle riunioni tecniche in data 01/07/2020 e 10/07/2020. La bozza definitiva dell’Ordinanza è stata, infine, inviata agli enti territoriali competenti e alla Regione Campania, per la condivisione finale, Entro i prossimi venti giorni, scaduti i tempi per eventuali osservazioni degli enti interessati, il provvedimento sarà pubblicato all’albo pretorio dei comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio, ed entrerà in vigore a seguito della contestuale pubblicazione sul sito web istituzionale del Commissario straordinario.

 

 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 20 LUGLIO 2020

 

ITER SEGUITO PER LA DEFINIZIONE DEI CRITERI PER LA PERIMETRAZIONE DI CENTRI E NUCLEI DI PARTICOLARE INTERESSE, O PARTE DI ESSI, NEI QUALI ATTUARE INTERVENTI ATTRAVERSO PIANI DI RICOSTRUZIONE, AI SENSI DELL’ART.17 COMMA 3 e 24bis DEL DECRETO LEGGE N.109/2018

 

 

Il Commissario Straordinario, sulla base di quanto stabilito dal Decreto Legge n. 109 del 28 settembre 2018 e dal Decreto Legge 24 ottobre 2019, n. 123, che ha integrato il predetto D.L. n. 109/2018, in particolare introducendo l’art. 24 bis dal titolo “Piano di ricostruzione” nonché sulla base delle Ordinanze Commissariali n.2/2018, n. 4/2019 e n. 7/2019 con cui sono state emanate disposizioni attuative per la riparazione e ricostruzione degli immobili privati danneggiati dal sisma e per la concessione dei relativi contributi economici agli aventi diritto, si è attivato per definire i criteri per la perimetrazione dei centri e nuclei di particolare interesse, o parte di essi, che risultano maggiormente colpiti dagli eventi sismici dell’isola di Ischia del 21 agosto 2017, nei quali gli interventi sono attuati attraverso strumenti urbanistici attuativi (Piani di Ricostruzione) ai sensi dell’art. 17 comma 3 e 24bis del D.L. n. 109/2018.

L’art. 24bis in particolare, al comma 2,  richiama l'art. 11 e l’articolo 5, comma 1, lettera e) del D.L. n. 189/2016, che  attribuisce al Commissario straordinario il compito di “definire i criteri in base ai quali la Regione, su proposta dei Comuni, perimetra, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore delle disposizioni commissariali, i centri e nuclei di particolare interesse, o parti di essi, che risultano maggiormente colpiti e nei quali gli interventi sono attuati attraverso strumenti urbanistici attuativi”.

 

In esecuzione:

  • con Ordinanze Commissariali n. 10 del 13/02/2020 e n. 10bis del 20/02/2020 è stata costituita una Commissione tecnica consultiva;

  • per il giorno 27/02/2020, è stata convocata una riunione per l’insediamento della Commissione, poi rinviata ad altra data, a causa dei segnali di diffusione dell’epidemia da COVID19.

  • per la persistente difficoltà di procedere ad una nuova convocazione della commissione plenaria, a causa dell’aggravarsi dell’epidemia e per evitare ulteriori attese, si sono avviate le attività tecniche finalizzate all’emissione del provvedimento concernente i suddetti criteri, attraverso la “Sottocommissione” prevista dall’art. 3 della citata Ordinanza Commissariale n. 10/2020. Detta sottocommissione è stata convocata per il giorno 27/05/2020 ed è stata sottoposta al suo esame una prima bozza del documento denominato “Indicazioni operative art. 17 comma 3”, nel frattempo predisposto dai tecnici della struttura commissariale;

  • per il giorno 16/06/2020, si è tenuta un’ulteriore riunione in argomento, con amministratori e tecnici dei comuni del cratere, al fine di recepire le loro ulteriori osservazioni.

 

A conclusione delle suddette sollecite attività, si è proceduto alla predisposizione di uno schema aggiornato di Ordinanza Commissariale, che con nota prot. n. 5468/CS/ISCHIA del 15/07/2020 è stato inviato, per ogni eventuale ulteriore osservazione, entro il termine di venti giorni, a tutti i componenti la “Sottocommissione”, quali soggetti istituzionali direttamente competenti nella pianificazione urbanistica ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 comma 3 e 24bis del D. L. n. 109/2018.  Inoltre, con nota prot. n. 5469/CS/ISCHIA del 15/07/2020, lo schema di ordinanza è stato partecipato anche a tutte le altre Autorità non facenti parte della sottocommissione esecutiva.

Scaduti i tempi fissati per la produzione delle eventuali osservazioni, il provvedimento sarà emanato con le eventuali integrazioni/osservazioni, eventualmente pervenute, ed entrerà in vigore a seguito della pubblicazione sul sito web istituzionale del Commissario Straordinario.

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 23 LUGLIO 2020

 

ITER SEGUITO PER IL PIANO FINALIZZATO AD ASSICURARE IL RIPRISTINO DEGLI EDIFICI SCOLASTICI DICHIARATI INAGIBILI A SEGUITO DEL SISMA DEL 21 AGOSTO 2017, AI SENSI DELL’ART.26 COMMA 1 DEL DECRETO LEGGE N.109/2018

 

 

Il Commissario Straordinario, sulla base di quanto stabilito dal Decreto Legge n. 109 del 28 settembre 2018, art. 26 comma 2 lettera b), si è attivato per predisporre e approvare, per gli edifici scolastici dichiarati inagibili, piani finalizzati ad assicurare il loro ripristino definitivo, per la ripresa ovvero per lo svolgimento della normale attività scolastica.

 

In esecuzione:

  • sono state avviate interlocuzioni, (sin dall’insediamento del Commissariato Straordinario), con i 3 Comuni interessati di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio e con la Città Metropolitana, quali soggetti attuatori degli interventi a farsi, in quanto proprietari degli immobili, che hanno rappresentato le proprie esigenze e fornito elementi utili alla quantificazione delle risorse;

  • in data 23/01/2019 si è tenuto un incontro con il MIUR che con propri decreti aveva già finanziato nel post-emergenza alcuni interventi finalizzati a garantire la continuità didattica del cratere e finanziato le indagini di vulnerabilità sismica su 3 edifici scolastici del comune di Casamicciola Terme, nonché finanziato un consistente intervento di adeguamento sismico e funzionale del complesso scolastico denominato “Istituto Principe di Piemonte” in Lacco Ameno;

  • con Ordinanza Commissariale n. 6 del 10/05/2019, è stato, poi, approvato il 1° stralcio del piano per il ripristino dei seguenti edifici scolastici, con relativi interventi di ricostruzione/riparazione e costi di progettazione o per indagini preliminari, individuati a seguito della ricognizione dei fabbisogni effettuata ai sensi dell’art. 18, comma 1, lettera c) del D. L. n. 109/2018:

  • n. 3 di proprietà del comune di Lacco Ameno (Scuola Media Istituto Mennella in Via Fundera, Liceo Scientifico Einstein in Via Provinciale Lacco Fango, Istituto Comprensivo Mennella in Via Pannella);

  • n. 4 di proprietà del comune di Casamicciola Terme (Scuola Primaria Lembo in Via Castanito, Plesso San Severino in Via Rampe Paradisiello, Plesso Manzoni in Via Paradisiello, Istituto Ibsen in Via Principessa Margherita);

  • n. 1 di proprietà della Città Metropolitana nel comune di Casamicciola Terme (Istituto Superiore Mattei in Via Principessa Margherita);

  • n. 2 di proprietà del comune di Forio (Istituto Comprensivo Forio 2 Don Vincenzo Avallone in via Parroco L. D’Abundo e Istituto Comprensivo Forio 1 Luca Balsofiore in Via Giovanni Castellaccio).

  • con Ordinanza Commissariale n. 9 del 12/02/2020, è stata approvata la rimodulazione del piano per anticipare al comune di Casamicciola Terme le somme necessarie per le indagini di vulnerabilità sismica già effettuate e l’anticipo delle somme necessarie per avviare la progettazione degli interventi dell’edificio denominato “ex Centro dell’impiego”, concesso al Comune dalla Regione Campania, in comodato d’uso gratuito, per ospitare gli alunni della scuola dell’infanzia. Con la medesima Ordinanza è stato altresì finanziato l’anticipo delle somme necessarie per avviare la progettazione degli interventi dei 3 edifici di competenza del comune di Casamicciola Terme già individuati nel 1° stralcio sui quali, con fondi MIUR, erano state completate le verifiche di vulnerabilità.

 

Gli importi economici per la progettazione esecutiva degli interventi, pari a circa il 30% delle spese tecniche totali, impegnati dal Commissario con le suddette Ordinanze n. 6/2019 e 9/2020, ammontano a € 937.000,00 in parte già trasferiti ai soggetti attuatori che hanno provveduto ad affidare i relativi incarichi professionali.

La spesa attualmente stimata per l’attuazione degli interventi di recupero degli edifici scolastici inseriti nel piano, definita sulla base di valutazioni tecnico-economiche preliminari elaborate dai Soggetti Attuatori è, invece, pari a circa € 30.000.000,00, con finanziamento a carico sulla contabilità speciale del Commissario Straordinario, di cui all’art. 19 del D. L. n. 109/2018.

Il Commissariato confida in una sollecita attività esecutiva dei Comuni e della Città Metropolitana per l’attuazione del piano scuole e ha chiesto ai Soggetti attuatori di trasmettere periodici aggiornamenti sulle attività di loro competenza in essere. Con nota del 26/05/2020 ha ancora sollecitato la conclusione, con ogni consentita urgenza, delle attività progettuali per tutti gli edifici scolastici individuati nel piano, stante l’urgenza di provvedere e le difficoltà più volte rappresentate dalle stesse amministrazioni di disporre di spazi adeguati per lo svolgimento delle attività scolastiche, difficoltà aggravate dall’emergenza epidemiologica Coronavirus.

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 23 LUGLIO 2020

 

ITER APPROVAZIONE DEL PRIMO PIANO STRALCIO DELLE CHIESE DANNEGGIATE A SEGUITO DEGLI EVENTI SISMICI DELL’ISOLA DI ISCHIA DEL 21 AGOSTO 2017

 

 

Il Decreto Legge n. 109 del 28 settembre 2018, all’art. 26 comma 2 lettera a) prevede che, al fine di dare attuazione alla programmazione degli interventi di cui al comma 1 del medesimo articolo, il Commissario predispone e approva il “Piano per il recupero delle Chiese e degli edifici di culto di proprietà di enti ecclesiastici civilmente riconosciuti”.

Sviluppi:

  • Il 17 gennaio 2019 si è tenuto un incontro, cui hanno partecipato i tecnici del MIBACT (Soprintendenza) che, a seguito dell’evento sismico del 21 agosto 2017, avevano già attuato una ricognizione dei danni subiti dai monumenti ecclesiastici e dei beni culturali e ne hanno seguito la messa in sicurezza di intesa con il Segretariato Regionale;

  • Il 6 febbraio 2019, in un nuovo incontro presenti i Comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno, la Soprintendenza ai beni archeologici belle arti e paesaggio, e il Segretariato Regionale del MIBACT per la Campania, sono stati indicati dal Commissario i criteri da seguire per il ripristino e il miglioramento sismico dei luoghi di culto, ai fini della progettazione e direzione lavori e la individuazione degli attuatori dei singoli interventi di recupero dei beni. Al riguardo si è prevista la possibilità di stipula di convenzioni da parte della Curia e degli altri soggetti proprietari con soggetti pubblici interessati a provvedere (Mibact, Comuni, ecc.);

  • con note n. 424/CS/Ischia del 06/02/2019 e n. 451/CS/Ischia del 13/02/2019 è stata effettuata una ricognizione delle chiese danneggiate dal sisma, da inserire nel Piano e dopo le  necessarie interlocuzioni e intese, in data 18 settembre 2019 è stato individuato quale soggetto attuatore degli interventi di recupero delle chiese di proprietà della Curia Vescovile il Ministero dei Beni Culturali (uffici di Napoli) e ciò è stato formalizzato con apposita convenzione tra le parti, stipulata il 22/04/2020.

  • in data del 17/02/2020 è stata pubblicata l’ordinanza commissariale  n. 11 con all’oggetto “Approvazione del quadro degli interventi di recupero da effettuarsi sulle chiese e sugli edifici di culto di proprietà di enti ecclesiastici civilmente riconosciuti danneggiati a seguito degli eventi sismici dell’Isola di Ischia del 21 agosto 2017”. Le Chiese interessate dal piano, allo stato, sono 13, ed è stata data priorità a quelle che sono state già oggetto d’interventi di messa in sicurezza, per le quali sussiste la scheda del danneggiamento e che necessitano di interventi definitivi di restauro.

Delle 13 Chiese presenti nel piano:

11 - sono di proprietà della Diocesi di Ischia con il Mibact soggetto attuatore degli interventi;

1 - (S. Giuseppe al Fango) è di proprietà della stessa Diocesi non essendo sottoposta a vincoli, vede quale soggetto attuatore il Comune di Lacco Ameno;

1 - (S. Maria della Maddalena) è di proprietà del Comune di Casamicciola che ne è anche soggetto attuatore dei lavori di recupero;

  • il 21 novembre 2019, è stata raggiunta un’intesa tra la Diocesi di Ischia e il comune di Lacco Ameno, con la individuazione di quest’ultimo quale soggetto attuatore del recupero del complesso monumentale e museale di Santa Restituta e delle opere sovrastanti. La convenzione è stata sottoscritta il 20/12/2019.

  • con note n. 5113/CS/Ischia del 08/06/2020 e n. 5114/CS/Ischia del 08/06/2020 si è preso atto dell’intervenuto protocollo d’intesa tra Segretariato Regionale del MIBACT e la Diocesi di Ischia per le chiese di proprietà della Diocesi. Il Commissariato ha chiesto al Segretariato stesso di dare esecuzione al disposto dell’art. 2 comma 1 dell’Ordinanza Commissariale n. 11 del 17 febbraio 2020, quanto alla stima delle spese tecniche e di progettazione dei restauri al fine dell’allocazione delle risorse economiche per spese di progettazione per il restauro delle chiese e  delle attività tecniche di supporto.  E’ stato chiesto, altresì, alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di comunicare se potesse provvedere in proprio alle attività progettuali e di direzione dei lavori, o se ritenesse opportuno  affidare all’esterno tali incombenze.

  • con nota prot. n. 3247 del 02/07/2020, il MIBACT-SR-CAM, ha trasmesso la tabella analitica dei presumibili costi dei singoli interventi di consolidamento e restauro delle Chiese;

  • con nota 9590 del 08/07/2020, la Soprintendenza ha comunicato di volere                        assumere in via diretta il compito di progettazione e direzione lavori degli interventi di consolidamento e restauro delle chiese di competenza indicate nell’allegato 1 dell’Ordinanza commissariale n.11 del 17/02/2020, e di avvalersi, invece, di professionisti esterni per la parte relativa ai problemi strutturali e al miglioramento sismico dei beni;

  • con nota prot. n. 6354 del 30/06/2020, il Comune di Lacco Ameno ha trasmesso la scheda di ricognizione dei fabbisogni del restauro della chiesa di S. Giuseppe al Fango, stimati su calcoli parametrici, giuste previsioni dell’art. 30, comma 3, del D.L. 28 settembre 2018, n.109. La Chiesa è di proprietà della Diocesi di Ischia e non è soggetta a vincoli;

  • con nota prot. n. 5396/CS/Ischia del 07/07/2020, il Commissario ha sollecitato la quantificazione economica dei lavori di restauro della Chiesa di Santa Maria della Maddalena, mentre per la chiesa Santa Maria del Suffragio, resa da poco accessibile a seguito della rimozione delle macerie e del sequestro giudiziario, al fine del suo inserimento nel Piano degli interventi;

con nota prot. n. 7494 del 17/07/2020, il Comune di Casamicciola Terme ha espresso la volontà di essere soggetto attuatore dei lavori di ripristino della Chiesa di Santa Maria del Suffragio, detta anche del Purgatorio, di proprietà della Diocesi di Ischia, non essendo essa soggetta a vincoli.

 

 

 

 

Presidenza del Consiglio dei Ministri
Il Commissario per la ricostruzione
nei territori dell'isola d'Ischia interessati dal sisma
dell 21 agosto 2017
home >  Aggiornamento Attività
Commissariato Ricostruzione Ischia - via Nuova Marina 19/C - palazzo Armieri - 80133 - Napoli - Cod. Fisc. 95265700633

contatti telefonici:  081-25 19 819  --- 081-25 19 802

mail:  segreteria@commissarioricostruzioneischia.it     -      PEC:   commricostruzioneischia@pec.it